Dinamiche economiche e industriali, performance ambientali e sociali di un’azienda in continuo dialogo con i propri stakeholder

Negli ultimi anni abbiamo intensificato i nostri sforzi per l’integrazione dei principi della sostenibilità in tutte le attività di business convinti che ciò sia quanto mai necessario per aver successo nel mondo contemporaneo.

In qualità di grande Impresa del settore dei trasporti, abbiamo la responsabilità e la consapevolezza di quanto le nostre scelte possano incidere sulla qualità della vita delle persone e sugli equilibri naturali e intendiamo quindi proporre soluzioni che, grazie all’esperienza acquisita e all’innovazione, possano garantire la creazione di valore diffuso, solido e duraturo.

Per dare maggiore efficacia al nostro impegno, siamo diventati membri del Global Compact delle Nazioni Unite, di cui condividiamo e sosteniamo i principi fondamentali relativi a diritti umani, standard lavorativi, tutela dell'ambiente, trasparenza e lotta alla corruzione, prestando attenzione alla loro applicazione nel nostro agire quotidiano.

Il 2018 ha rappresentato un anno chiave per definire i lineamenti strategici dei prossimi anni e l’orientamento con cui affrontare le sfide di lungo periodo, con l’obiettivo di realizzare un servizio di maggiore qualità nella mobilità delle persone e nel trasporto di merci. Risultato raggiunto grazie da una attenta lettura e interpretazione delle dimensioni economiche, sociali e ambientali di contesto.

Guardando all’orizzonte temporale più vicino sarà necessario continuare a sviluppare tutte le azioni capaci di rispondere alle esigenze di mobilità delle persone, valorizzando contestualmente le competenze distintive e gli asset del Gruppo FS Italiane, contribuendo in questo modo allo sviluppo, alla connettività e alla sostenibilità del sistema di trasporto del Paese.

È importante avere anche prospettive a più lungo termine. Lo scorso anno è stato promosso dal Comitato di Sostenibilità un percorso condiviso e collaborativo con i propri stakeholder, appartenenti al mondo della ricerca, delle Istituzioni e di altre realtà rappresentative degli stakeholder, per la definizione di obiettivi di lungo periodo, al 2030 e al 2050, su temi prioritari per il Gruppo FS Italiane. I primi tre tavoli di lavoro sono stati aperti sui temi della sicurezza, dell’energia e delle emissioni e della mobilità sostenibile e presto porteranno alla formalizzazione di obiettivi sfidanti per il futuro del Gruppo.

Oltre al ricco quadro dei numeri e dati esposto nel presente Rapporto, alcuni fatti possono esprimere come la sostenibilità sia sempre più elemento cruciale per tutte le società che compongono il Gruppo FS Italiane.

All’interno della complessiva strategia di ricondurre le persone e i loro bisogni al centro delle attenzioni di tutte le società, nel 2018 è stato lanciato da Trenitalia, per la prima volta nel panorama europeo, un servizio di customer care dedicato ai pendolari, sui treni e nelle stazioni, al fine di poter rispondere in maniera più efficace alle richieste di informazioni, sicurezza e comfort e migliorare così la qualità del viaggio. L’eccellente qualità del servizio è stata inoltre riconosciuta alla compagnia ferroviaria c2c, controllata di Trenitalia UK, vincitrice del premio “Migliore compagnia Ferroviaria dell’anno” (Rail Operator of the Year) del Regno Unito nel corso della 18ma edizione del National Transport Awards.

Alto valore viene riconosciuto anche alle oltre 80mila persone, cresciute del 9% per variazione del perimetro e per il 2% per il saldo positivo tra ingressi e uscite, che permettono all’azienda di raggiungere i propri obiettivi. Lo scorso anno, al fine di valorizzare la professionalità e sviluppare le competenze, sono state erogate oltre 573mila giornate di formazione a livello di Gruppo, circa il 31% in più rispetto al 2017, di cui la maggior parte con la finalità di mantenere e aggiornare le competenze tecnico specialistiche e sviluppare una più forte cultura della sicurezza.

Cultura della sicurezza che è al centro del memorandum sottoscritto da FS Italiane ed Eni con l’obiettivo di aumentarne gli standard nel settore degli appalti, migliorandone la gestione e i relativi processi operativi. Il 2018 ha visto, inoltre, i dipendenti del Gruppo FS Italiane protagonisti del cambiamento con il programma “Innovate”, che li ha visti coinvolti nel proporre opportunità e trasformarle in progetti innovativi al servizio dell’azienda: più di 1.000 idee e proposte provenienti dai dipendenti di tutte le società del Gruppo, sono state analizzate e valutate da esperti interni ed esterni che hanno analizzato i diversi progetti innovativi e hanno ristretto la selezione per sottoporla a una giuria composta dal top management che ha premiato le tre proposte migliori.

Nel 2018 è stata rinnovata la politica ambientale di FS Italiane, attraverso la quale si vuole prestare ancora più attenzione alla realizzazione di un business attento agli impatti sul capitale naturale, che realizzi processi efficienti in un’ottica di economia circolare in stretta collaborazione con tutta la catena del valore. Un esempio in tal senso può essere visto nella finalizzazione della Linea Guida per l’applicazione del Life Cycle Assessment ai progetti di infrastrutture ferroviarie che consente di disporre di uno strumento oggettivo per tracciare una visione di lungo periodo che contempli tutte le fasi della vita utile dell’infrastruttura o nel premio attribuito a Rete Ferroviaria Italiana nell’ambito della terza edizione del Procurement Awards Beyond Saving (categoria “Acquisti Etici e Sostenibili”) per aver valorizzato la sostenibilità quale requisito essenziale e fondamentale per la selezione delle aziende fornitrici.

Il 2018, infine, ha visto raccogliere la sfida della mobilità sostenibile anche nell’ambito digitale: la piattaforma integrata Nugo propone soluzioni door to door attraverso sistemi di mobilità collettiva, condivisa, integrata semplificando la pianificazione del viaggio favorendo lo shift modale verso sistemi sostenibili (treni, autobus, sharing, eccetera).

Il Rapporto di Sostenibilità rappresenta quindi una fotografia dell’impegno che profonde il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane nel realizzare un progetto di mobilità che sia in grado di coniugare una solida gestione economico-finanziaria con il benessere delle persone e la tutela dell’ambiente.