Il trasporto pubblico locale

Il nostro impegno per un trasporto sempre più sostenibile e intermodale

Si chiama Rock il nuovo treno regionale a doppio piano che Hitachi Rail Italy sta realizzando per Trenitalia. Composto da 5 carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8, il nuovo treno Rock avrà una capacità complessiva di 656 passeggeri (il top di gamma del settore) e 4 carrelli motore che gli consentiranno di raggiungere una velocità di 160 Km/h, con una accelerazione superiore a 1 m/sec2.

Dal look interamente made in Italy, il nuovo treno rappresenta un salto generazionale rispetto agli attuali rotabili doppio piano in servizio in Italia, grazie all’innovazione tecnologica dei suoi componenti, all’ottimizzazione e alla collocazione dei componenti di trazione sull’“imperiale” (la parte superiore della cassa), così da rendere gli spazi interni completamente fruibili dai passeggeri, che otterranno il massimo del comfort anche grazie alle poltrone ergonomiche in eco-pelle.

La realizzazione sarà completata entro il 2019. Dotato delle tecnologie più avanzate, sarà il treno più affascinante per i pendolari.


La flotta regionale Trenitalia

Trenitalia sta attuando un piano nazionale di rinnovo della flotta regionale attraverso ingenti investimenti in autofinanziamento sostenibili grazie ai Contratti di Servizio con le Regioni.

Il nuovo treno regionale Jazz di Trenitalia offre eccezionali livelli di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità. Progettato e costruito interamente in Italia, è un convoglio a trazione elettrica, dotato di quattro motori, con interni ampi e luminosi, sedili ergonomici, impianto di video sorveglianza, sistemi di informazione audio e video e una struttura flessibile che consente di adattare la composizione e gli allestimenti interni alle diverse domande di mobilità.

Composti da  confortevoli e capienti carrozze doppio piano, i Vivalto possono trasportare fino a 600 persone sedute. La tecnologia  di bordo permette un’efficace integrazione di tutti i sistemi di informazione: impianto di diffusione sonora, monitor a cristalli liquidi, mappe tattili e pulsantiere in braille per i passeggeri non vedenti. Un sistema di videosorveglianza e un pulsante di allarme dotato di citofono consentono di comunicare in qualunque momento con il personale di bordo.

Il treno Swing è progettato e realizzato secondo le più avanzate concezioni di ingegneria, con accessori e dotazioni tecnologiche all’avanguardia. Sono moderni convogli diesel con un’offerta di 161 posti a sedere, attrezzati per il trasporto delle bici, destinati a viaggiare sulle linee non elettrificate e dotati di monitor e apparati audio per una migliore comunicazione con i passeggeri. Inoltre, sono installate sei telecamere interne e quattro esterne per garantire una video sorveglianza a 360 gradi.

Condividi:
Condividi su Google Plus
Ferrovie dello Stato Italiane