Trenitalia Marche: consegnato alla regione il nono jazz per i pendolari

Cerimonia questa mattina ad Ancona con Orazio Iacono, AD Trenitalia, e Angelo Sciapichetti, Assessore regionale ai Trasporti

Ancona, 12 febbraio 2019

Si completa la fornitura dei nuovi treni Jazz che Trenitalia (Gruppo FS Italiane) ha dedicato ai pendolari delle Marche.

Un percorso di ammodernamento della flotta – iniziato nel 2014 con l’arrivo di quattro Jazz, i primi in assoluto ad entrare in esercizio sui binari italiani - che ogni giorno rende migliore l’esperienza di viaggio delle persone.

Dotato di un eccezionale livello di comfort, sicurezza, affidabilità e accessibilità, il Jazz presentato oggi è il nono ed ultimo della nuova flotta marchigiana.

Il treno è stato consegnato stamattina ad Ancona dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia Orazio Iacono ad Angelo Sciapichetti, Assessore Regionale ai Trasporti. Presente alla cerimonia anche Fausto Del Rosso, Direttore Regionale di Trenitalia.

Oltre ai nove Jazz, dal 2014 ad oggi sono arrivati sulle linee regionali delle Marche a servizio dei pendolari anche 8 Swing, i treni diesel utilizzati sulle linee non elettrificate.

L’arrivo dei nuovi treni ha consentito una costante riduzione della loro età media e il conseguente miglioramento degli standard qualitativi dei servizi offerti.

Un ulteriore step nel processo di rinnovamento dell’intera flotta si potrà avere con un Contratto di Servizio di più lunga durata su cui Trenitalia e Regione Marche stanno lavorando.

Caratteristiche principali del treno Jazz 300 posti a sedere

Dotato di 5 casse, lungo circa 82 metri e largo 2,9, il nuovo treno è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari. Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 300 posti a sedere, comprese due postazioni per viaggiatori a ridotta mobilita, e spazi portabici.

L’ingresso alle carrozze “a raso” del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria. Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

Condividi:
Condividi su Linkedin