L'impegno del Gruppo FS per le persone a ridotta mobilità   

Presentato il Festival della Cultura Paralimpica 2018

All'evento ha preso parte l’AD e DG del Gruppo FS Italiane Gianfranco Battisti

Foto: Gianfranco Battisti alla presentazione del Festival della Cultura Paralimpica

Roma, 6 novembre 2018

Presentato oggi, nella sede della Rai di Viale Mazzini, il Festival della Cultura Paralimpica 2018. In programma da martedì 20 a venerdì 23 novembre, l'iniziativa ospiterà negli spazi della stazione di Roma Tiburtina, mostre, performance, proiezioni, dibattitti con un focus sullo sport paralimpico, la disabilità e lo sport inteso come strumento di inclusione sociale. Ed è proprio la Stazione, simbolo di inclusività, il luogo in grado di evocare valori come l'integrazione e la sostenibilità.   

L’iniziativa, organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico, ha visto la partecipazione dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane Gianfranco Battisti, testimone della grande attenzione che FS Italiane, partner dell'evento, dedica a questi temi. L'impegno del Gruppo FS è infatti quello di porre il viaggiatore, inteso prima di tutto come persona, al centro attraverso lo sviluppo della mobilità collettiva integrata e il rilancio del sistema ferroviario regionale

Il Gruppo FS Italiane è da tempo impegnato attraverso le società operative Rete Ferroviaria Italiana Trenitalia, a garantire l’accessibilità nelle proprie stazioni e a bordo dei propri treni, alle persone a ridotta mobilità e con disabilità. A tal proposito, dal 2016 sono stati investiti circa 500 milioni di euro, in 100 stazioni. Inoltre, tutte le nuove stazioni ferroviarie sono progettate e realizzate nel rispetto degli standard europei, per garantire condizioni di accesso ai treni anche alle persone a ridotta mobilità e con disabilità, come previsto dalle Specifiche Tecniche per l’Interoperabilità (STI).

Come sottolineato da Gianfranco Battisti, l'AD di FS Italiane: Il Gruppo FS vuole garantire un sistema di accessibilità che permetta a chiunque di spostarsi liberamente andando incontro a quelli che sono i bisogni delle persone a ridotta mobilità.  

Nel corso della manifestazione, gli atleti paralimpici  - fra cui Bebe Vio, Alex Zanardi, Oney Tapia, Nicole Orlando, Monica Contrafatto, Martina Caironi, Daniele Cassioli, Oscar De Pellegrin, Annalisa Minetti - si confronteranno con tante personalità del mondo del giornalismo, dello spettacolo, dello sport e delle istituzioni. 

Condividi:
Condividi su Linkedin