Customer Care dedicato ai viaggiatori del trasporto regionale

Il nuovo servizio presentato a Udine, Ancona, Perugia e Reggio Calabria

Foto: Customer Care regionale

29 novembre 2018

Nasce in Italia, per la prima volta in Europa, un servizio di customer care dedicato ai pendolari, sui treni e nelle stazioni. Obiettivo di FS Italiane migliorare la qualità del viaggio e la vita di milioni di persone che ogni giorno usano i servizi di Trenitalia e chiedono, insieme a puntualità, pulizia e comfort, anche più attenzioni, informazioni e sicurezza.

Il nuovo servizio oggi è stato ufficialmente presentato nelle città di Udine, Ancona, Perugia e Reggio Calabria.

A Reggio CalabriaRoberto Musmanno, Assessore alle Infrastrutture della Regione Calabria e Domenico Scida, Direttore del Trasporto Regionale di Trenitalia, hanno dato il via al Customer Care regionale. In Calabria l’attività vedrà impegnati 23 operatori con desk dedicato nella stazione di Reggio Calabria Centrale e su 3.500 corse all’anno.

Nelle Marche, l'attività vedrà impegnati 7 operatori con dedicato nella stazione di Ancona e su 3.000 corse all'anno. Nel capoluogo marchigiano, l'avvio del servizio è stato presentato da Angelo Sciapichetti, Assessore ai Trasporti della Regione Marche e Fausto Del Rosso, Direttore del Trasporto Regionale di Trenitalia.

A Perugia Giuseppe Chianella, Assessore ai Trasporti della Regione Umbria ed Amelia Italiano, Direttore del Trasporto Regionale di Trenitalia hanno inaugurato il nuovo servizio, che vedrà impegnati in Umbria 7 operatori con desk dedicato nella stazione di Perugia Fontivegge e su 3.00 corse all'anno.

Saranno 520 i ferrovieri a livello nazionale, in prevalenza giovani e neoassunti, coinvolti in questo progetto innovativo, che coprirà complessivamente 100mila treni regionali all’anno e si estenderà in tutta Italia con un’attenta focalizzazione al territorio. 320 di loro, facilmente individuabili da un gilet rosso e tutti con adeguata preparazione professionale e linguistica, saranno dedicati a informare e assistere i viaggiatori, all’ascolto e alla soluzione delle necessità di quelle persone - nei giorni feriali sono circa un milione e mezzo - che in Italia si spostano per lavoro, studio e turismo con i treni regionali di Trenitalia.

A loro si aggiungono, in stazione e a bordo treno, altri 200 colleghi della protezione aziendale, preparati professionalmente per affrontare e prevenire situazioni problematiche sul fronte della security. Addetti che operano in stretto contatto con le Forze dell’Ordine alle quali è affidata in via esclusiva l’attività di prevenzione e repressione dei reati.

L’impegno, assunto dal nuovo top management di FS Italiane fin dal suo insediamento, è coerente a una strategia complessiva che punta a ricondurre le persone e i loro bisogni al centro delle attenzioni di tutte le società del Gruppo ed esporta, nel mondo del regionale alcuni plus che fino a ieri erano prerogativa esclusiva delle Frecce.

Salgono così a sei i servizi di assistenza a disposizione dei viaggiatori del trasporto regionale di Trenitalia, fra quelli effettuati dal personale in stazione e a bordo treno e quelli disponibili sui propri smartphone e tablet.

L’attività di assistenza è supportata da 38 desk e box informativi dislocati nelle principali stazioni dove il personale di Trenitalia è in continuo contatto con le Sale operative regionali cui è affidata un’efficace e centralizzata gestione di ogni eventuale criticità. Con l’occasione Trenitalia prosegue il lavoro per rendere sempre più efficienti e performanti le altre attività di caring già esistenti, come le informazioni personalizzate via app, la chat telefonica, il numero verde gratuito 800 892021 in caso di criticità (scioperi, interruzioni, anormalità) e l’utilizzo in casi di emergenza del personale di biglietteria.

Condividi:
Condividi su Linkedin