FICO Eataly World: il più grande parco alimentare del mondo apre finalmente le porte

100.000 metri quadrati per raccontare il buon gusto Made in Italy

Foto: Inaugurazione FICO Eataly World

Inaugurato il 15 novembre, alla presenza del premier Paolo Gentiloni, il FICO Eataly World, il parco agroalimentare di oltre 100mila m2 realizzato alle porte di Bologna. Il nuovo parco sarà una vetrina per 150 imprese del food italiano e si stima che verrà visitato da circa 6 milioni di persone. La sfida è quella di unire la tradizione enograstronomica del nostro Paese con l'innovazione e la ricerca nel settore agroalimentare. La Fabbrica italiana contadina (Fico) Eataly World si pone due obiettivi ambiziosi: attrarre visitatori da tutto il mondo e rappresentare l'Italia con le sue eccellenze agroalimentari e la sua biodiversità.

L'area del Parco che sarà gestito al 50% da Eataly e al 50% da Coop comprende 2 ettari di campi e stalle all'aria aperta e 8 ettari che accolgono: 40 fabbriche; 40 luoghi di ristoro, botteghe e il mercato; aree dedicate allo sport, ai bimbi, alla lettura e ai servizi; 6 aule didattiche, 6 grandi “giostre” educative, teatro e cinema; un centro congressi modulabile da 50 a 1000 persone; una Fondazione con 3 università.  

All'inaugurazione hanno preso parte l'Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Renato Mazzoncini, la Presidente del Gruppo FS Italiane Gioia Ghezzi, l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia Orazio Iacono e il Presidente di Trenitalia Tiziano Onesti.  

Lo scorso 20 ottobre è stata presentata a Roma l'intesa fra Trenitalia e FICO Eataly World. Alla presenza di Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane, Oscar Farinetti, Fondatore di Eataly, Tiziana Primori, Amministratrice Delegata FICO Eataly World, e Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia, è stata resa nota la partnership tra FICO e Trenitalia.

Grazie a questa collaborazione, sarà facile raggiungere il nuovo parco agroalimentare attraverso un network ferroviario che comprende ogni giorno fino a 228 corse regionali e oltre 180 treni a media e lunga percorrenza, tra cui 152 Frecce. Saranno poi sette i bus navetta ispirati a FICO che ogni 15 minuti faranno la spola tra la stazione di Bologna Centrale, il centro storico e il parco. 

Modello di sostenibilità sarà il trenino elettrico su gomma Frecciarossa 1000 che consentirà ai visitatori di spostarsi velocemente e nel rispetto dell'ambiente all'interno del parco. Attraverso 7 fermate sarà possibile visitare le aree più belle di FICO. 

Scopri le agevolazioni riservate ai clienti Trenitalia che vogliono visitare FICO. 

Condividi:
Condividi su Linkedin