La nuova flotta regionale

Per il Gruppo FS Italiane, il rilancio del sistema ferroviario regionale e lo sviluppo della mobilità collettiva integrata rappresentano obiettivi primari. Il rinnovo della flotta di Trenitalia, iniziato con i treni Swing e Jazz, prosegue con i nuovi Rock e Pop. Attraverso una maxi fornitura di 517 convogli e ad un investimento economico di 4,2 miliardi di euro, è già partita l'operazione di rinnovo più rilevante in Italia negli ultimi decenni per il settore del trasporto ferroviario. Un cambio di paradigma per i pendolari a cui sarà garantita la qualità e l’eccellenza dell’Alta Velocità italiana anche nel trasporto ferroviario regionale e metropolitano.  

I nuovi treni regionali Rock Pop sono riciclabili per il 95% con una riduzione del 30% dei consumi energetici. Progettati per ottenere performance energetiche efficienti, i Rock e Pop hanno beneficiato dell’emissione del primo Green Bond di FS, strumento finanziario dedicato a progetti rilevanti sotto il profilo ambientale.

Insieme ad una sempre maggiore affidabilità (telediagnostica di serie) ed elevati standard di security (telecamere e monitor di bordo con riprese live), sono disponibili diverse configurazioni esterne e interne realizzate per rispondere alle esigenze individuate dal committente Regione. 

Rock e Pop sono parte del più ampio piano di rilancio del Gruppo FS Italiane per il trasporto regionale. Piano che, con un investimento economico complessivo di circa 6 miliardi di euro e oltre 600 nuovi treni, garantirà, a partire dal 2019, il rinnovo dell’80% dell’intera flotta.

Nel progetto di rilancio del trasporto regionale, le esigenze delle persone che ogni giorno scelgono il treno per muoversi, sono al centro delle strategie e delle azioni del Gruppo FS Italiane. L’obiettivo è di offrire ai passeggeri una risposta immediata con nuovi servizi e maggiore attenzione, prima, durante e dopo il viaggio. Il primo risultato di questo impegno è l’impiego di nuovo personale dedicato nelle stazioni e a bordo dei treni regionali.

Caratteristiche principali del treno Rock

Grafica: il nuovo treno Rock

Il nuovo treno Rock costituisce un salto generazionale rispetto agli attuali rotabili doppio piano in servizio in Italia dal punto di vista dell’affidabilità, del risparmio energetico e delle prestazioni.

Interamente made in Italy, il nuovo treno è composto da 5 carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8, e ha una capacità complessiva di 656 passeggeri (il top di gamma del settore). Può raggiungere una velocità di 160 Km/h, con una accelerazione superiore a 1 m/s². Caratterizzato da ampi spazi a disposizione dei passeggeri, consente prestazioni uniche sul mercato in termini di peso a passeggero, capacità di trasporto per unità di lunghezza, consumi a passeggero chilometro (-30% rispetto ai più recenti veicoli circolanti in Italia). Infine, il nuovo treno regionale garantisce allestimenti interni e dotazioni diversificate in modo da rispondere alle varie esigenze espresse dalle Regioni committenti.

Caratteristiche principali del treno Pop

Grafica: Il nuovo treno pop

Elettrico, mono piano, a 3 o 4 casse, dotato di 4 motori di trazione il nuovo Pop, fa parte della famiglia Coradia Stream. Viaggerà a una velocità massima di 160 km orari, avrà un’accelerazione superiore del 20% rispetto alla generazione precedente e trasporterà oltre 300 posti a sedere nella versione 4 casse e oltre 200 nella versione a 3 casse.

Il treno offre un servizio di informazione e intrattenimento audio video con numerosi display LCD e una rete Wi-Fi. Sono stati inseriti monitor più grandi per fornire informazioni ai passeggeri sugli aggiornamenti del traffico in tempo reale, sulle condizioni meteorologiche e sulle attrazioni turistiche locali. La sicurezza dei passeggeri è garantita da un sistema di telecamere digitali di videosorveglianza.

Caratteristiche principali del treno Jazz

Foto: Nuovo Treno Jazz

Dotato di  4 casse, lungo circa 67 metri e largo 2,9, il nuovo treno Jazz è in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km orari.

Progettato secondo nuovi standard di comfort, sicurezza e accessibilità, conta 194 posti a sedere, più due per disabili in carrozzella, 14 strapuntini e 3 portabici.

L’ingresso alle carrozze "a raso" del marciapiede facilita la salita dei passeggeri, mentre le pedane retrattili permettono un accesso agevole anche alle persone a ridotta capacità motoria.

Molti i servizi a bordo: impianto di videosorveglianza, schermi luminosi interni visibili da ogni punto del treno per le informazioni, impianto di sonorizzazione, scritte in braille, prese di corrente a 220 V per l’alimentazione di cellulari e PC portatili.

Caratteristiche principali del treno Swing

Foto: Treno Swing

Swing è il treno diesel di Trenitalia destinato al trasporto regionale. Musica nuova, quindi, anche sulle linee regionali non elettrificate, grazie a un treno alimentato a gasolio, dagli interni confortevoli e dalle prestazione di assoluta eccellenza in termini di sicurezza, affidabilità e accessibilità.

Swing è stato realizzato in Polonia da Pesa, sulla base delle indicazioni del committente Trenitalia e dei più evoluti standard di comfort e accessibilità, così da ottenere un’ampia ed efficace fruibilità degli spazi e dei servizi.

Il nuovo treno è dotato di due carrelli con motori diesel, capaci di esprimere una potenza di 390kW ciascuno, e di due carrelli portanti. Swing può raggiungere una velocità massima di 130 km/h.

Condividi:
Condividi su Linkedin