Il Presidente della Repubblica del Mozambico viaggia sul Frecciarossa 1000

Il 9 luglio un’importante delegazione mozambicana è stata accolta sui treni Frecciarossa 1000 del Gruppo FS Italiane. Erano presenti il Presidente della Repubblica del Mozambico Filipe Jacinto Nyusi, il Ministro degli Esteri Jose Antonio Paceco, il Ministro delle Risorse Minerarie Max Ernesto Tonella, l’Ambasciatore Caesar Gouveia, accompagnata da una folta rappresentanza di imprenditori.

In particolare, FS Italiane, rappresentate da Giovanni Rocca, Senior Vice President International Business Development di FS International, ha avuto il piacere di accompagnare la delegazione lungo il suo viaggio in treno, mostrando le principali caratteristiche del servizio e della tecnologia italiana implementate nella tratta Roma - Milano. L’esperienza ha incluso la visita nella cabina di guida del Frecciarossa 1000 durante passaggio nelle gallerie tra Firenze e Bologna (300 km/h).

La presenza delle istituzioni mozambicane in Italia è un’occasione per approfondire le opportunità di business e cooperazione con l’Italia, anche a seguito delle prospettive di sviluppo emerse recentemente e derivanti della scoperta di nuovi giacimenti di risorse naturali (soprattutto gas naturale).

In questo quadro si prospetta un interessante programma di investimento nella mobilità, che dovrebbe coinvolgere anche l’infrastruttura ferroviaria (ristrutturazione dell’esistente e nuove linee) e l’intermodalità, con una focalizzazione sui collegamenti con miniere, porti e retroporti, ma senza trascurare il trasporto passeggeri nel Sud del Paese.

Il Mozambico conta oggi circa 3.500 km di linea ferroviaria in esercizio.