Progettazione dei sistemi di segnalamento sulle tratte Benha-Zagazig-El Ismalia-Port Said e Zagazig-Abu Kebir

Società: Italferr

Attività: Engineering & PMC

Paese: Egitto

Area geografica: Middle East and North Africa

Anno: 2016 (attività ancora in corso)

Il progetto

Da luglio 2016, Italferr svolge il ruolo di Project Manager del contratto di Design and Build firmato dalle Ferrovie Egiziane con la società Siemens, che realizzerà l’installazione e la costruzione delle opere.

Il contratto richiede la supervisione dei lavori di realizzazione dei sistemi di comando e controllo della circolazione, segnalamento, telecomunicazioni e distribuzione e alimentazione elettrica della linea ferroviaria Benha-Zagaziq-Isamylia-Port Said, lunga circa 218 km. Saranno realizzati inoltre:

  • 20 fabbricati tecnologici nelle stazioni per gli operatori dell'esercizio;
  • le apparecchiature degli impianti;
  • un edificio per l'Operation Control Room a Zagaziq;
  • 19 piccoli fabbricati tecnologici lungo le sezioni della linea.

È conclusa la prima fase di revisione del progetto di base fornito da Siemens e sono state quindi concordate le architetture e le specifiche tecniche dei sistemi. Ora Italferr si sta occupando della revisione del progetto di dettaglio.

A settembre 2017 sono cominciate le attività di costruzione dei fabbricati tecnologici in alcune località presenti sulla linea e dureranno 24 mesi. Entro giugno 2018 cominceranno le installazioni dei sistemi di segnalamento, telecomunicazioni e alimentazione elettrica in due stazioni.

Tutte le attività si concluderanno entro il primo semestre 2021.

Foto: sistemi di segnalamento in Egitto

Benefici attesi

I nuovi impianti garantiranno una riduzione del tasso di incidenti ferroviari, che oggi risulta particolarmente elevato.

La capacità della linea verrà incrementata dagli attuali 90 treni al giorno a 200 treni al giorno.

Condividi:
Condividi su Linkedin