Stazione EXPO 2015: le iniziative del Gruppo FS Italiane

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha messo a punto una serie di iniziative per assicurare, a Expo Milano 2015, un’offerta ferroviaria di qualità: capillare, efficace, conveniente e sostenibile, servizi innovativi ai viaggiatori, sia nelle stazioni sia a bordo dei treni, un adeguato sostegno nella promozione dell’evento, anche attraverso i propri canali di comunicazione

Milano, 7 febbraio 2015
 

A illustrare più nel dettaglio queste iniziative è stato l’Amministratore Delegato di FS Italiane, Michele Mario Elia, in una conferenza congiunta con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi, nell’ambito dell’Expo delle Idee, tenutosi all’hangar Bicocca di Milano.
 



A fianco di Michele Mario Elia anche gli amministratori delegati di RFI, Maurizio Gentile, di Trenitalia, Vincenzo Soprano, e di Italferr, Matteo Triglia, oltre al regista Pupi Avati, al quale le Ferrovie Italiane hanno affidato il compito di raccontare, in una pellicola di 45 minuti, gli ultimi 100 anni di storia ferroviaria e del Paese, dall’ingresso dell’Italia nella Grande Guerra all’EXPO 2015 di Milano, la cui inaugurazione coinciderà con il primo viaggio del Frecciarossa 1000, il non plus ultra della tecnologia europea nell’Alta Velocità ferroviaria.

Ferrovie dello Stato Italiane sarà Official Global Rail Carrier di Expo 2015. Durante i seimesi dell'Esposizione Universale, Milano sarà servita da 236 corse al giorno, di cui 148 Frecce Trenitalia, con un’offerta complessiva di 130mila posti al giorno tra collegamenti nazionali e internazionali. A Rho-Fiera Milano, la stazione dedicata all’evento, fermeranno ogni giorno 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca, quattro collegamenti da e per il Sud e 26 treni da e per Svizzera e Francia. Potenziata anche l’offerta di treni regionali e suburbani. 

Dallo scorso dicembre, su tutta la rete commerciale nazionale e internazionale di Trenitalia, è possibile acquistare i biglietti d’ingresso all’Expo 2015, e da gennaio la rete include anche le 7mila agenzie di viaggio convenzionate. Trenitalia ha preparato anche un pacchetto di offerte commerciali per incentivare l’uso delle Frecce, con proposte ad hoc per studenti, tour operator e visitatori stranieri che vorranno cogliere l’opportunità di Expo 2015 per proseguire il proprio viaggio alla scoperta dell’Italia. 

I media del Gruppo FS Italiane, a partire dal magazine La Freccia, racconteranno e promuoveranno Expo 2015 ai milioni di viaggiatori e clienti Trenitalia.


L’inaugurazione dell’Expo, il prossimo primo maggio, segnerà anche il debutto del nuovo treno ad Alta Velocità di Trenitalia, il Frecciarossa 1000. Il gioiello della tecnologia ferroviaria europea, interamente progettato e costruito in Italia dal consorzio AnsaldoBreda e Bombardier, viaggerà da Roma a Milano.


L’impegno e le iniziative del Gruppo per Expo riguardano anche le infrastrutture ferroviarie e le stazioni, oggetto di particolari interventi di Rete Ferroviaria Italiana destinati a incrementare l’efficienza e la capacità di trasporto delle prime, premessa per il potenziamento dell’offerta realizzato dalle imprese di trasporto in occasione di Expo, e migliorare l’accessibilità, il decoro e sistemi informativi delle seconde. Un progetto, quest’ultimo, che riguarderà 500 stazioni RFI, che saranno riqualificate seguendo linee di design e di arredo uniformi, così da costituire un brand riconoscibile, e saranno rese più accessibili, a vantaggio soprattutto delle persone a ridotta mobilità, e più ricche di servizi alla clientela e di attività commerciali.


Il progetto ha preso il via proprio in Lombardia, coinvolgendo già 18 stazioni per un investimento complessivo di oltre 55 milioni di euro, con l’obiettivo di migliorarne il decoro e l’accessibilità, e rendere più efficace l’informazione al pubblico, sia sonora sia visiva.


In occasione di Expo 2015, inoltre, le stazioni di Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi e Rho-Fiera Milano saranno dotate di un sistema wi-fi che consentirà tra l’altro, a viaggiatori e frequentatori, di accedere via mobile device a un portale virtuale di stazione, ricco di utili informazioni.

Progetti innovativi di comunicazione sono stati ideati anche a bordo treno, sulla rotta Frecciabianca Venezia Milano, grazie ad una App georeferenziata che, scaricata sul proprio smartphone, segnalerà i punti di particolare interesse storico e turistico, visibili dal finestrino, fornendo informazioni e link di approfondimento.

Infine, l’appuntamento dell’Expo 2015 ha spronato e dato il là ad un progetto, fortemente voluto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, per collegare gli aeroporti internazionali di Milano-Malpensa, Venezia-Tessera e Roma-Fiumicino con la rete AV. 

Un progetto impegnativo e ambizioso, che richiede importanti investimenti e non si potrà completare in pochi mesi, ma che ha già dato i suoi primi frutti a dicembre 2014, con l’avvio di quattro collegamenti Frecciargento tra Roma-Fiumicino e Venezia e con la consegna dei progetti infrastrutturali di RFI al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Il MIT, che li sta valutando, comunicherà le scelte progettuali condivise, le risorse finanziarie disponibili e si potrà quindi definire il crono programma di realizzazione delle opere. 

Nel frattempo, l’aeroporto di Roma-Fiumicino è raggiungibile da Roma Termini con il Leonardo Express in 32 minuti, quello di Malpensa in 44 minuti dalla stazione di Milano Centrale e in 36 minuti da Milano Garibaldi.

 

Condividi:
Condividi su Google Plus
Ferrovie dello Stato Italiane