Rapporto annuale 2015


Il rapporto annuale dell'ONDS presenta uno spaccato del grande impegno sociale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e fotografa, attraverso le stazioni, lo stato di disagio dell’intero Paese.

Il nostro obiettivo è quello di rendere le 2.200 stazioni presenti sulla rete ferroviaria italiana il più capaci possibile a risolvere i bisogni dei viaggiatori e delle nostre città. Abbiamo l’impegno di farci carico anche degli “altri clienti” della stazione, quelle persone fragili che nella stazione cercano riparo, aiuto, solidarietà.

Dal 2014 ad oggi sono arrivati in Italia, passando per le stazioni, oltre 380.000 profughi che si sono sommati alle oltre 50.000 persone senza fissa dimora censite dall’ISTAT. Circa 90.000 profughi, per lo più d’origine siriana ed eritrea, sono passati solo per l’HUB Migranti di Milano Centrale.

Per tutti loro abbiamo realizzato nelle stazioni più esposte dispositivi di accoglienza per famiglie, bambini o minori non accompagnati, in grado di dare sostegno umanitario sia in termini di assistenza medica e legale, che risposte a bisogni primari come cibo e posti letto.

Sono stati effettuati nei 16 Help Center, aperti nelle principali stazioni, quasi 1 milione di interventi di aiuto, grazie alle 2.000 persone che quotidianamente prestano la loro opera di accoglienza.

Per l’edizione 2015 del Rapporto, abbiamo ritenuto importante mettere in evidenza il punto di vista degli Enti Locali, attraverso le interviste agli assessori alle politiche sociali con i quali gli Help Center hanno collaborato alla messa a punto delle programmazioni a livello territoriale.



Condividi:
Condividi su Google Plus
Ferrovie dello Stato Italiane