FS Italiane e Save The Children insieme per i bambini migranti

Una raccolta fondi natalizia dal 5 dicembre all'8 gennaio per finanziare centri di assistenza e attività per i bambini migranti non accompagnati che giungono nel nostro Paese



Saranno coinvolti 136 volontari del Gruppo FS Italiane e circa 150 di Save the Children


Parte il 5 dicembre la campagna di raccolta fondi natalizia #aBracciaAperte che vedrà coinvolti il nostro Gruppo e Save the Children

L’iniziativa è stata presentata il 17 novembre 2016 nella sede di Roma di FS Italiane nel corso dell'incontro con i volontari che fino all'8 gennaio si impegneranno nel promuovere, attraverso la raccolta fondi sui treni, il progetto di Save the Children per sostenere i centri diurni di accoglienza “Civico Zero”(presenti a Roma, Milano e Torino) dedicati a minori migranti non accompagnati, spesso oggetto di abusi di ogni tipo, che giungono in Italia.

L'incontro con i volontari

All’incontro con i volontari della campagna di raccolta fondi erano presenti, per Ferrovie dello Stato Italiane la Presidente del Gruppo Gioia Ghezzi e il Direttore delle Risorse Umane e Organizzazione Mauro Ghilardi
All’evento hanno preso parte anche la Presidente di Rete Ferroviaria Italiana Claudia Cattani, il Presidente di Trenitalia Tiziano Onesti, la Direttrice Risorse Umane e Organizzazione di Italferr Delia Simoni e il Presidente di Save the Children Italia Claudio Tesauro.

È motivo di grande orgoglio per me che in Ferrovie dello Stato ci sia tantissimo volontariato e desiderio di dedicare tempo e denaro a cose così importanti”, ha detto Gioia Ghezzi, Presidente di FS Italiane. 

“Come è motivo di orgoglio trovarmi in treno e incontrare colleghi che, anche nei giorni festivi, dedicano il loro tempo libero per andare a bussare sulle spalle di un passeggero dietro l’altro per riuscire a raccogliere delle somme che, un euro alla volta, alla fine sono molto significative e vanno a fare una differenza”.

“Aiutare bambini arrivati da paesi lontani che sono in difficoltà ben si sposa anche con il nostro obiettivo di rendere le stazioni ferroviarie sempre più sicure”, ha detto Mauro Ghilardi, direttore Risorse Umane di FS Italiane. 

“Sappiamo quanti di questi bambini si trovano nelle stazioni o nei pressi delle stazioni. Con questa campagna di solidarietà possiamo fare qualcosa che è vicino al nostro Piano Industriale e che aiuta anche la comunità nella quale operiamo. In una società sempre più multietnica spero che qualcuno di questi bambini che stiamo aiutando insieme a Save The Children possa diventare, un giorno, un nostro collega”.

Come sostenere l'iniziativa

Le donazioni per la campagna di raccolta fondi potranno avvenire dal 5 dicembre all'8 gennaio presso: 


È inoltre possibile effettuare una donazione attraverso il sito savethechildren.it

Condividi:
Condividi su Google Plus
Ferrovie dello Stato Italiane