Biglietto Sostenibile


Per rendere i viaggiatori più consapevoli del valore ambientale della loro scelta di spostarsi  in treno, i biglietti ferroviari riportano sul retro i valori medi di emissioni di CO2, relativi a due tratte caratteristiche percorse in treno, in auto e in aereo

Inoltre i clienti, iscrivendosi alle carte fedeltà di Trenitalia, possono convertire le emissioni di CO2, risparmiate rispetto alle altre modalità di trasporto, in Punti Verdi che si aggiungono ai normali punti fedeltà, utili per ottenere biglietti gratuiti e premi.

Biglietti sostenibili

Da marzo 2012, Ferrovie dello Stato Italiane stampa i biglietti ferroviari su carta certificata secondo gli standard del Forest Stewardship Council® (FSC®). Grazie a un accordo con Postel SpA, l’azienda fornitrice dei tagliandi, circa 10 milioni di biglietti stampati ogni mese potranno fregiarsi di questa importante certificazione. 

Il Forest Stewardship Council è un’autorevole organizzazione internazionale non governativa, presente in oltre 50 Paesi, indipendente e no-profit, che certifica l’utilizzo di carta prodotta utilizzando cellulosa proveniente esclusivamente da foreste gestite in modo responsabile o dal riciclo post-consumo.

Gli standard del FSC garantiscono che le foreste mantengano intatta la loro naturale capacità di rigenerarsi e che le popolazioni locali, che beneficiano del commercio di legname e di altri prodotti forestali, vedano rispettato il proprio habitat e i propri diritti.

Un’iniziativa che si traduce, ogni anno, in 120 milioni di biglietti “sostenibili”, l’equivalente di circa 360 tonnellate di carta, pari a quasi 2 chilometri quadrati o a una pila di biglietti alta quasi 3 volte l’Everest, pesante come un treno Frecciargento e sufficiente a ricoprire 270 campi da calcio.

La promozione di una gestione forestale responsabile contribuisce dunque a contrastare le emissioni di CO2, esattamente ciò che fa ciascuno di noi ogni volta che sceglie di utilizzare il treno invece dell’auto o dell’aereo. 

Il nuovo biglietto ferroviario “verde e sostenibile” diventa così un motivo in più per scegliere il treno e contribuire a preservare i delicati equilibri dell’ecosistema.

Condividi:
Condividi su Google Plus
Ferrovie dello Stato Italiane