FS Italiane diventa azionista della M5 di Milano

Firmato il closing con Astaldi

Foto: Firma del closing M5 fra FS Italiane e Astaldi

Il 9 giugno è stato firmato l’accordo fra Astaldi e FS Italiane per la cessione di una quota pari al 36,7% (capitale e finanziamento soci) di M5 SpA, società concessionaria della Linea 5 della Metropolitana di Milano. L'operazione è valutata in 64,5 milioni di euro.

Astaldi resterà azionista con una quota del 2% di M5, assicurando il supporto allo sviluppo delle attività di propria competenza.

«L’ingresso di FS Italiane in Metro 5 è il primo passo per creare un sistema di infrastrutture e servizi integrati che facilitino la mobilità collettiva anche nelle grandi città», sottolinea Renato Mazzoncini, AD e DG di FS Italiane. «Il Gruppo FS, in linea con le strategie definite dal Piano industriale, vuole favorire lo sviluppo della mobilità integrata anche con la progettazione, costruzione e gestione di nuove linee metropolitane. Per questo metterà a disposizione il proprio know how tecnico/specialistico e dialogherà con tutti i soggetti interessati. A Milano, come in tutte le altre grandi città del Paese».

«Siamo soddisfatti della cessione a FS Italiane della nostra quota detenuta in M5, avvenuta nei tempi stabiliti» commenta Paolo Astaldi, Presidente di Astaldi. «Stiamo inoltre valutando con attenzione – aggiunge Astaldi – le opzioni commerciali ricevute per le ulteriori cessioni».

Questa acquisizione rappresenta un’altra importante tappa raggiunta dal Gruppo FS Italiane nel percorso di realizzazione del Piano Industriale 2017-2026 per quanto riguarda il pilastro della mobilità integrata urbana e metropolitana.

Condividi:
Condividi su Google Plus