Treno verde 2013

Per monitorare, informare, sensibilizzare e promuovere le buone pratiche di tante città verso la sostenibilità ambientale, torna sui binari il TrenoVerde 2013 di Legambiente e Ferrovie dello Stato Italiane, la consolidata campagna di rilevamento dell’inquinamento atmosferico e acustico nelle principali città italiane. 

In partenza da Bari l’8 marzo, il treno effettua, lungo il suo mese di viaggio, un’indagine che mette a nudo il problema principale di gran parte dei centri urbani, ovvero l’insostenibilità del trasporto privato su gomma e la necessità di spostare la mobilità su mezzi pubblici e su rotaie.

Il treno, oltre a rilevare lo stato di salute delle città visitate, è una mostra speciale  che conduce, carrozza dopo carrozza, alla scoperta della mobilità, dell'energia pulita, degli stili di vita virtuosi, dell'importanza del verde urbano, all'insegna della tutela dell'ambiente e della qualità della vita. Una vera e propria smart city su rotaie che invita grandi e piccini a ripensare il modo di spostarci, costruire e vivere.

Le tappe 2013

CITTA' BINARIO GIORNI
Bari Centrale Binario I Ovest 8, 9 marzo
Reggio Calabria Binario I 13, 14 marzo
Salerno Centrale Binario III tronco 18, 19 marzo
Roma Termini Binario I 21, 22 marzo
Firenze Campo di Marte Binario IX 25, 26 marzo
Bologna Centrale Binario VI Ovest 3, 4 aprile
Milano Porta Garibaldi Binario I tronco 6, 8 aprile
Torino Porta Nuova Binario I 10, 11 aprile

Info
La mostra è aperta tutti i giorni tranne la domenica dalle 8,30 alle 13,30 per le classi prenotate (a Roma Termini dalle ore 10,00) e dalle 16 alle 19 per i visitatori.

Benvenuti a bordo

Il viaggio inizia ancor prima di partire: a bordo del Treno Verde accedendo alle carrozze, Muoversi, Abitare, Vivere  si entrerà in una vera e propria smart city su rotaie.

1a carrozza: Muoversi
Le 5 aree tematiche presenti ci illustrano quali sono le parole chiave per sviluppare un modo di muoversi di­verso, non più centrato sull’automobile, compatibile con l’ambiente ma anche con la libertà di ogni cittadino di poter scegliere i mezzi pubblici e a basso impatto ambientale.

Dal trasporto su ferro alla mobilità elettrica, dall’urbanistica all’intermodalità, passando per le zone a traffico limitato, le piste ciclabili e le zone 30: un percorso che ci farà capire quali scelte devono essere prese dalle città e dai suoi cittadini per dire no allo smog, per aprire le porte alla libertà di muoversi in maniera veloce e a basse emissioni!

2a carrozza: Abitare
Un’urbanistica che risponde alle esigenze dei cittadini e dell’ambiente, energia pulita e integrata, analisi del ciclo di vita, difesa del suolo e prevenzione del rischio idrogeologico e sismico, edifici sicuri ed efficienti, architettura sostenibile: nella seconda carrozza si possono trovare alcuni dei temi chiave che ci aiutano a progettare le fondamenta di una città smart. Abbattimento delle emissioni e innalzamento della qualità della vita sono i principi guida del nostro percorso.

3a e 4a carrozza: Vivere
A bordo della terza carrozza del Treno Verde si possono trovare tante soluzioni e piccoli accorgimenti per essere cittadini attenti anche a casa e nelle abitudini di tutti i giorni. Come isolare la casa per renderla efficiente, come fare una spesa sostenibile, come tenere sotto controllo i consumi domestici e, soprattutto, come differenziare, riciclare e imparare a considerare i rifiuti una vera ricchezza. Tutto questo è possibile grazie a installazioni interattive che dimostrano a grandi e bambini che avere uno stile di vita sostenibile conviene non solo all’ambiente ma anche al portafoglio!

E, usciti dalla nostra casa, eccoci nella quarta carrozza del Treno Verde, un vero e proprio parco urbano. Perché la città che vogliamo è sicuramente più verde e con spazi pubblici attrezzati che ci consentono di passare il nostro tempo respirando aria pulita o, perché no, coltivando orti e riappropriandoci di tutti quei fazzoletti di terra che spesso sono lasciati all’incuria.

Condividi:
Condividi su Google Plus