FS NEWS >

Ingegneria del Trasporto

Il continuo miglioramento dei risultati conseguiti sulla rete italiana e i prestigiosi riconoscimenti ottenuti in campo internazionale consentono al Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane di rafforzare la sua proiezione non solo in ambito europeo, ma anche negli altri mercati internazionali.

Mediterraneo, Medio Oriente, Europa dell’Est, Balcani, America Latina, USA, India e Australia sono le principali aree in cui le Ferrovie dello Stato Italiane operano, esportando l’eccellenza del made in Italy per lo sviluppo delle reti ferroviarie di quei Paesi.

I principali servizi offerti sul mercato internazionale riguardano l’ingegneria, la gestione del trasporto passeggeri e della logistica, dell’infrastruttura e delle stazioni.

Il ruolo di Italferr nello scenario internazionale

Italferr è la società di servizi d’ingegneria del Gruppo FS Italiane che si occupa di progettazione, direzione e supervisione lavori, effettuazione delle gare d’appalto e attività di project management per tutti i grandi investimenti infrastrutturali del Gruppo, in Italia e in oltre 40 Paesi nel mondo. Italferr è fortemente impegnata anche nella progettazione e nella realizzazione di opere compatibili a livello ambientale e con i bisogni e le attese espresse dalla collettività.

Dal 2011 al 2012, Italferr è stata impegnata in un progetto di particolare significato politico, strategico ed economico: su incarico dell’Arab Fund, la società ha sviluppato lo studio della integrazione ferroviaria dei 21 Paesi della Lega Araba (Progetto "Arab Network Railway Study), coprendo tutti i Paesi Nord africani, mediorientali e della Penisola Arabica. Uno studio molto ambizioso sia per le caratteristiche tecnico-operative in relazione alla vasta estensione dell’opera, che per gli aspetti socio-economici riguardanti l’impatto sulla popolazione interessata.

Il team di Italferr, insieme al partner giordano Dar Al Omran, si è interfacciato con i principali enti di trasporto  e di pianificazione dei 21 paesi coinvolti (Ministeri dei Trasporti, Enti di Pianificazione, Organi di coordinamento sovranazionali, Comitati Tecnici, Organizzazioni di settore etc.) raccogliendo e classificando studi e programmi di investimento, accordi transnazionali, standard tecnici e procedurali attualmente in essere o già pianificati.  Il progetto ha prima definito e poi dettagliatamente esaminato una rete di circa 30.000 chilometri di linee a valenza regionale (esistenti e non), delle quali solo 11.350 km (esistenti o in fase di costruzione) in condizioni sufficienti (il 37% dell’intera estensione), 15.600 chilometri completamente assenti e 3.400 chilometri in stato non sufficiente per accogliere traffici regionali.

Il 2012 ha visto la conclusione anche del progetto di due impianti di manutenzione per treni AV in Turchia. Italferr ha avuto incarico dalle Ferrovie Turche (TCDD) di sviluppare la progettazione preliminare ed esecutiva di due impianti, uno ad Ankara in località Sugar Factory ed uno ad Istanbul in località Ispartakule, per la manutenzione/riparazione dei treni Alta Velocità destinati alla linea AV turca in corso di implementazione sulla tratta Ankara-Istanbul.

Il sito Italferr

Condividi:
Condividi su Google Plus