Rapporto di Sostenibilità

Dinamiche economiche e industriali, performance ambientali e sociali di un’azienda in continuo dialogo con i propri stakeholder


FS Italiane, anche nel 2015, conferma di essere una delle più importati realtà industriali del Paese, rafforzando l'impegno per una mobilità sempre più sostenibile. 

I nostri obiettivi sono ancora più ambiziosi: vogliamo che il Gruppo FS diventi un vero integratore di mobilità, evolvendo dall’attuale, e comunque determinante, ruolo di asse portante per il settore dei trasporti del Paese.

L’esercizio finanziario 2015 del Gruppo FS Italiane risente ancora dei forti elementi di discontinuità verificatisi nella seconda metà del 2014, quali l’aumento del costo dell’energia elettrica per la trazione, la riduzione dei contributi per i servizi universali merci e la riduzione del pedaggio alta velocità/alta capacità. Ciononostante, il Risultato netto si attesta a 464 milioni di euro, con un incremento rispetto all’esercizio precedente pari a 161 milioni di euro (+53,1%). 

Il settore Trasporto chiude l’esercizio 2015 con un Risultato netto positivo per 226 milioni di euro e un incremento pari a 134 milioni di euro rispetto al 2014, che valgono una rilevante variazione percentuale (+145,7%). 

Anche in termini di produzione ferroviaria le performance registrate sono positive: sono stati trasportati 43,6 miliardi di viaggiatori-km (+2,6% rispetto al 2014), di cui 22,8 miliardi relativi al trasporto regionale (+2,8% rispetto al 2014) e 20,8 miliardi di viaggiatori-km relativi ai servizi long haul (+2,4% rispetto all’anno precedente) grazie soprattutto all’alta velocità. 

D’ora in poi uno dei principali obiettivi è estendere questa rivoluzione al trasporto regionale e merci: elevando efficienza, efficacia e qualità di due settori fondamentali per la mobilità dell'intero Paese. 

Abbiamo deciso anche di reinvestire gli utili nel prossimo piano industriale, per migliorare i servizi necessari alla trasformazione del Gruppo FS da impresa di trasporto ferroviario a impresa per la mobilità.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane si muove quindi sempre più nella consapevolezza dell'importanza del suo ruolo in un contesto allargato, consapevole delle esigenze di tutti gli stakeholder.

 

Condividi:
Condividi su Google Plus